logo CENTRORADIO Snc (VE)

PRODUTTORI

PAGA SICURO

carte di pagamento
Helix P-DSP: road test !

Helix P-DSP: road test !


Finalmente è arrivato! Il nuovo processore di casa Auditec Fisher si è fatto aspettare un bel po'... Voci di sue fugaci apparizioni nelle mani di alcuni operatori del settore hanno fatto salire la curiosità su questo piccolo scatolotto nero, addirittura qualcuno ha narrato di meraviglie sonore comparse sui cruscotti di alcune vetture su cui è stato provato... Anche la nostrana rivista Audio Car Stereo ha dato in pasto il piccoletto ai propri esperti di laboratorio, i quali hanno commentato entusiasticamente le sue prestazioni... per alcuni aspetti sensazionali!

Ma come sempre noi di CENTRORADIO non crediamo a nulla finché non ci mettiamo... l'orecchio.

Per una pura casualità l'arrivo dei primi esemplari dell' Helix P-DSP presso il nostro centro è coinciso con la richiesta di un nostro appassionato cliente di eseguire un upgrade all'impianto hi-fi della sua vettura senza però sostituire la sorgente multimediale originale... che manco a dirlo era priva di uscite preamplificate.

Quale migliore occasione per testare il P-DSP sfruttando una delle sue peculiartà più attese? Ovvero... la capacità di accogliere in ingresso il segnale ad alto livello tipico delle sorgenti originali.

E' vero... il P-DSP è dotato di 3 coppie di ingressi analogici (RCA) ed uno digitale (ottico), ma la diffusione sempre maggiore di vetture su cui non è possibile (o non è appetibile...) la sostituzione della sorgente originale implica la necessità di utilizzare dei dispositivi in grado di non precludere alcuna evoluzione del sistema hi-fi di bordo. 

Per i dettagli dell'impianto utilizzato per questo road test vi rimandiamo al nostro album.

La situazione all'ascolto prima del nostro intervento era questa: la timbrica era pesantemente alterata, la gamma alta era "tagliente", la media era praticamente assente, la medio-bassa risultava anch'essa arretrata mentre la bassa era particolarmente "gonfia",  assente l'ultrabassa... la scena sonora era praticamente "spalmata" sulla porta sinistra, sostanzialmente gli estremi destro e sinistro corrispondevano circa agli estremi del cruscotto mentre il centro si posizionava... a sinistra. L'altezza della scena era centrata più o meno a livello di metà cruscotto, mentre la profondità copriva a mala pena quella del cruscotto stesso... sotto la voce "dinamica" nulla da segnalare, nel senso che non è stato possibile valutare questo aspetto perchè il sistema non era in grado di raggiungere un seppur minimo livello di decenza...

Basta!  Basta!!!  Passiamo all'ascolto del nuovo impianto e cerchiamo di analizzare gli effetti apportati dall'Helix P-DSP

All'accensione del sistema inseriamo il CD Test ONECAR e già dalle prime note, a volume piuttosto basso, notiamo una dinamica del segnale che nemmeno si può immaginare figlia di quello originario.

Beh... se questo è il primo effetto del P-DSP allora la curiosità aumenta, lasciamo che le elettroniche raggiungano una corretta temperatura di esercizio e nel frattempo analizziamo la presenza di eventuali rumori o fruscii di fondo sempre in agguato su questo tipo di interfacciamenti. Con stupore notiamo che il P-DSP in questa configurazione è piuttosto silenzioso, nessun fruscio di fondo se non utilizzando una traccia "0 bit" ed alzando il volume a fine corsa... ma è lo stesso fruscio che abbiamo udito anche con la configurazione originale!  Indizio questo che a generarlo sia la sorgente...

Proviamo la messa in moto ed anche qui le notizie sono positive...

Passando all'ascolto puntiamo subito l'attenzione sulla scena sonora, inseriamo la "traccia n°5" del CD ONECAR e finalmente la ragazza compie la sua passeggiata da un estremo all'altro della scena, gli estremi si sono allargati leggermente mentre il centro e le posizioni intermedie sono finalmente al loro posto. La profondità del palcoscenico arriva fino a circa 20-30 CM oltre il parabrezza e l'altezza si assesta appena sopra il cruscotto. Non sarà un riferimento da impianto da competizione, ma è un miglioramento incredibile considerando le condizioni di partenza.

Facciamo susseguire un buon numero di CD nel lettore con l'intento di valutare ora la nuova timbrica, notiamo immediatamente che la gamma ad avvantaggiarsi maggiormente dell'intervento è sicuramente, ed inaspettatamente, quella media. Infatti la possente voce di Fabiana Martone viene resa con grande vigore al pari della dolcezza impiegata nel riprodurre la voce di Paola Casula... la gamma cesella di fine l'ottima performance della gamma media, un grande contributo lo deve aver dato sicuramente l'equalizzatore che ha permesso di limare un'equalizzazione preimpostata molto "furba" della sorgente che accentuava di circa 4-5 dB le frequenze poste tra i 2500 ed i 4000 Hz, range dove probabilmente gli altoparlanti di serie peccavano notevolmente.

La gamma medio-bassa è quella che soffrirebbe un po' di più senza l'impiego del P-DSP, la predisposizione poco trasparente al suono genera un fastidiosissimo picco di risonanza "da compressione" intorno ai 2-400 Hz che il preciso equalizzatore  HELIX aiuta a tenere a bada...

Ovviamente l'impiego dei ritardi temporali giova anche nel far si che l'emissione in gamma ultrabassa non venga percepita provenire dal baule, dove risiede il subwoofer, e nemmeno con fraseggi di basso e contrabbasso si avverte uno slegamento tra woofer e subwoofer... anzi, l'impressione è che il secondo sia sparito e che l'emissione delle frequenze di sua pertinenza provenga dal fronte anteriore.. diciamo dalla zona centrale del cruscotto!

Insomma, l'Helix P-DSP ha sfoderato una grande performance in una delle peggiori condizioni di lavoro in cui potesse trovarsi a lavorare, anche se prevista dai progettisti, per cui possiamo solamente dire che questa prova ci ha fatto venire l'acquolina in bocca... chissà cosa sarà in grado di fare questo scatolotto nero se venissero utilizzati gli ingressi analogici od ancora meglio quello digitale !!!


precedente: Original Hi-Fi - L'alta fedeltÓ nel totale rispetto dell'auto

successiva: Radio digitale con controllo iPod-iPhone-iPad e USB

0 articoli nel carrello


0,00 €Totale ordine:

VAI AL CARRELLO

DICONO DI NOI ...

Copertina ACS

AudioCarStereo

212  210  209  199  193