logo CENTRORADIO Snc (VE)

PAGA SICURO

carte di pagamento

Fiat 500 di Manuel: un grande palcoscenico (sonoro) per una piccola utilitaria!


Manuel ha una grande passione per la musica ed ha già posseduto diversi sistemi hi-fi car di buon livello in passato, ma quando ha acquistato la sua ultima auto, una sfiziosa Fiat 500, è stato assalito dalla voglia di ascoltare la sua musica ad un livello qualitativo di cui fin'ora non ha mai goduto sulle sue auto precedenti. Complice è stato l'incontro, o meglio l'ascolto, della Renault Clio di Denis che gli ha fatto assaggiare cosa significhi ascoltare un'auto da competizione.

Ecco... Manuel non era interessato alle competizioni, ma cavoli... quel sound preciso, dettagliato, quell'immagine sonora ampia, quella messa a fuoco... e quella gamma media, quelle voci!!!

Ecco, si! Manuel voleva quel suono nella sua piccola 500, ma non voleva stravolgere le strutture, gli interni, l'estetica di serie. Sarebbe stato disposto ad accettare piccole modifiche che potesso portare a significativi miglioramenti della resa sonora, ma avrebbero dovuto mantenere inalterato lo stile originale.

Le idee di Manuel sono state chiare fin da subito in merito al progetto del suo nuovo impianto, difficilmente ci è capitato di essere fin da subito in sintonia con le scelte dei nostri clienti.

La scelta della sorgente è caduta sulla Alpine CDE-178BT, il modello di punta della casa nipponica che è stata installata in predisposizione ed interfacciata con i comandi al volante della vettura. Con il suo DSP integrato e la sua riproduzione di classe, unitamente alle caratteristiche di contorno (vivavoce bluetooth, presa USB, interfacciamento con i social network) che di certo non guastano, è stata la scelta ideale come "testa" del nuovo sistema di Manuel.

Per il fronte anteriore, la scelta di essere meno invasivi possibile ci ha obbligato a scartare una soluzione a 3 vie optando per un 2 vie molto performante, come è il Gladen ZERO PRO 165.2 PP scelto nella variante "Active" in quanto il filtro crossover è stato realizzato artigianalmente per sfruttare al massimo le carattristiche degli altoparlanti, tenendo conto della loro interazione con l'abitacolo.

Il tweeter ha trovato posto in una predisposizione opportunatamente modificata per poter garantire un migliore orientamento del tweeter e per evitare qualsiasi mascheramento della sua emissione.

Anche il woofer è stato inserito in predisposizione, ma qui è stata posta molta cura nella sua installazione. Per prima cosa la portiera è stata pesantemente insonorizzata, le strutture originali erano talmente debili che avrebbero compromesso di molto le prestazioni di un woofer di razza come il Gladen. Il supporto dell'altoparlante è stato realizzato perfezionando l'emissione del componente grazie ad un'adeguata angolazione.

Per rispettare il desiderio di Manuel di non compromettere il design delle portiere, abbiamo modificato la cartella con una lavorazione "da gioielliere" per incastonare una nuova griglia metallica più trasparente al suono.

Per la sezione subwoofer abbiamo scelto di utilizzare il Gladen SQX 12 e lo abbiamo  inserito in una robusta cassa chiusa. Qui c'è stato lo zampino di Manuel, che essendo abituato a curare in proprio i suoi precedenti impianti ha voluto accuparsi almeno della realizzazione del box. E' stato scelto il caricamento in cassa chiusa per mettere l'accento sullo smorzamento della gamma ultrabassa, oltre che per contenere al massimo l'ingombro che per forza di cosa non poteva essere minimale. Il box, comunque, può essere rimosso con facilità in pochi istanti.

A dare voce a questo raffinato sistema non poteva essere che un amplificatore di altrettanto pregio. Per contenere gli ingombri, visto che sarebbe dovuto per forza essere installato nel piccolissimo baule già messo a dura prova dalla presenza del subwoofer, abbiamo optato per l'ottimo Mosconi AS 100.4 che si è occupato di pilotare con due canali il fronte anteriore passivo e con i rimanenti due canali, configurati a ponte, il subwoofer.

L'amplificatore è stato incastonato nel fianchetto sinistro del baule, appositamente ricostruito in modo da non rubare spazio e di garantire un'ottima areazione al finale.

Alla prova d'ascolto Manuel si è seduto al posto di guida con una certa emozione, era perfettamente conscio che sebbene la presenza di questo suo nuovo impianto era piuttosto discreta, "sulla carta" era di fronte ad un impianto di classe superiore a quanto fosse stato abituato ad ascoltare fin'ora.

Partiamo con "Romeo & Juliet", è bastato il primo arpeggio di chitarra per vedere il primo sorriso stamparsi in faccia a Manuel. La voce di Mark Knopfler, anzi Mark Knopfler in persona, si è materializzato davanti a lui. Fuori dal parabrezza, praticamente sul cofano.

"Fire & Rain" interpretato da Fabiana Martone fa sobbalzare Manuel, il trio d'archi in apertura è li davanti, l'immagine sonora appare ampia fin oltre i limiti fisici dell'angusto abitacolo della 500. Manuel rimane impressionato dal contrabbasso posizionato a destra del palcoscenico, è "vivo"...  "vero"... "grande", sembra reale! Le corde che sbattono sulla tastiera lasciano a bocca aperta il nostro amico.

Scorriamo di seguito tutti i nostri CD di riferimento, ma ad un certo punto Manuel ci chiede di poter ascoltare qualche sua traccia. Chiede scusa se il primo CD non risultasse di nostro gradimento, ma lui è un fan di Adriano Celentano per cui... inizia da lui.

Primo vocalizzo del molleggiato, e Manuel si innamora perdutamente della sua 500! "Stasera dormo in auto" è il suo commento finale...

Per effettuare la ricerca di un articolo, inserire la marca o il modello anche in modo parziale ...

0 articoli nel carrello


0,00 €Totale ordine:

VAI AL CARRELLO

DICONO DI NOI ...

Copertina ACS

AudioCarStereo

212  210  209  199  193