logo CENTRORADIO Snc (VE)

PRODUTTORI

PAGA SICURO

carte di pagamento

Mercedes Classe A W176 di Stefano: navighiamo, guardiamo avanti ed ascoltiamo bene!


Quando Stefano ha acquistato la sua Classe A l'ha voluta bella, nera con interni sportivi, cerchi in lega aggressivi, ma si è guardato bene dal dotarla del sistema di navigazione originale essendo ben conscio che avrebbe speso molti soldi per un sistema obsoleto, poco pratico da usare e che si sarebbe rivelato molto costoso anche nel momento in cui si fosse reso necessario aggiornare la sua cartografia.

Stefano ha quindi acquistato la sua bellissima Classe A nella configurazione più basilare che poteva, per quanto riguarda il sistema di intrattenimento.

Dopodiché il nostro nuovo amico si è rivolto a noi, ben sapendo che avrebbe trovato esattamente ciò che desiderava.

Per la classe A di Stefano abbiamo previsto la sostituzione del display originale con il sistema Audicom NAVIPAD, si tratta di un'unità dotata di display da ben 8 pollici con touch screen che integra un sistema di navigazione satellitare basato sul software iGo Primo, il quale oltre ad essere il più diffuso software per navigazione in auto al mondo garantisce anche costi di aggiornamento delle mappe molto contenuti. Questa unità è anche dotata sia di un ingresso che di un'uscita audio/video, di un ingresso per la retrocamera con commutazione automatica, di un ingresso USB e di un ingresso iPod.

L'unità va perfettamente in sostituzione del display originale, senza apportare alcuna modifica alla vettura, e riprende la visualizzazione di tutte le informazioni originali.

Anche la retrocamera originale, di cui l'auto era dotata, viene visualizzata sul nuovo display. Ma a Stefano la retrocamera non bastava, nelle manovre più ravvicinate la visibilità anteriore non è delle migliori. I sedili sportivi obbligano ad una posizione bassa e raccolta ottima per una posizione di guida pronta e reattiva, ma non sono il massimo per verificare gli ingombri anteriori. Se aggiungiamo la considerazione che il frontale della Classe A, dal posto guida, pare più alto e massiccio di quanto possa sembrare, ecco che un buon aiuto viene dall'installazione di una camera frontale.

La nuova camera anteriore viene visualizzata tramite l'ingresso ausiliario del nuovo monitor ed offre una soluzione elegante e funzionale in manovra, grazie anche alla visualizzazione di una griglia distanziometrica.

L'apprezzamento di Stefano per il risultato estetico/funzionale è stato totale, ma dopo pochi giorni si ripresenta in negozio con sorriso sornione... esordendo con "Adesso voglio sentirci bene!".

Sono bastati pochi indizi per identificare la migliore soluzione per l'upgrade del sistema audio originale di questa Classe A, abbiamo deciso di basare l'intervento sull'utilizzo del piccolo campione Mosconi D2 100.4 DSP, che si sarebbe occupato di interfacciarsi con la sorgente originale e di ottimizzare al meglio la resa sonora dell'abitacolo, che per scelta di Stefano sarebbe dovuto rimanere rigorosamente inalterato esteticamente.

L'amplificatore ha trovato posto nella nicchia dentro al fianchetto sinistro del baule.

Dentro al vano del portacenere, invece, ha trovato posto il controller remoto Mosconi DSP RC MINI, perfettamente sotto mano ma occultabile facilmente alla vista semplicemente richiudendo lo sportellino.

Due dei canali dell'amplificatore Mosconi si occupano di pilotare un fronte anteriore a due vie composto dal sistema Rainbow GL-C6.2ACTIVE per il quale abbiamo realizzato un filtro crossover personalizzato. Gli altoparlanti hanno trovato posto nelle predisposizioni, lievemente modificate per poterli accogliere, soddisfando anche in questo aspetto la richiesta di invisibilità avanzata da Stefano.

I rimanenti due canali, configurati a ponte, sono stati dedicati al pilotaggio del subwoofer Rockford Fosgate P2-1X10 posizionato in baule e facilmente removibile all'occorrenza.

Il risultato sonoro è, manco a dirlo, incredibile. Rispetto alla situazione originale la differenza è abissale. A stupire Stefano è lavoce di Mark Knopfler che si staglia al centro, sopra, del cruscotto, le chiratte, il basso, la batteria dei Dire Straits sono li... proprio come se li stesse vedendo... a suonare dal vivo "Romeo and Juliet". Poi Mark lascia il posto a Fabiana Martone che dipinge dei colori dell'arcobaleno di "Flowers" la scena sonora della Classe A, il contrabbasso è eclettico, la batteria potente ed il pianoforte immenso. All'appello manca Joe Bonabassa, con il suo tributo live a Muddy Wolf e ci fa vivere la tiratissima "Sloe Gin" come se fossimo li, sulle rive del Mississipi.

E' vero... abbiamo a che fare con una sorgente originale, con tutti i suoi limiti e difetti, ma per qualche istante ce ne siamo dimenticati ed abbiamo semplicemente... ascoltato!

0 articoli nel carrello


0,00 €Totale ordine:

VAI AL CARRELLO

DICONO DI NOI ...

Copertina ACS

AudioCarStereo

212  210  209  199  193