logo CENTRORADIO Snc (VE)

PRODUTTORI

PAGA SICURO

carte di pagamento

Renault Megane 3 Coupè GT Line di Simone - Upgrade impianto hi-fi originale


Simone è un giovane appassionato di musica a 360°, gli piace ascoltare i suoi artisti preferiti con sistemi di riproduzione di buona qualità sia in casa che in auto ma soprattutto nel settore professionale, settore che frequenta non proprio marginalmente visto che Simone è lui stesso un musicista, per la precisione è un tastierista...

Simone ha un trascorso di possessore di "discreti" sistemi hi-fi car e quando ha deciso di acquistare la sua nuova auto, una Renault Megane 3 Coupè nella preziosa versione GT Line, si è guardato bene dal non "buttare via" denaro cedendo alle lusinghe che il venditore faceva nei confronti del fantomatico "sistema Bose" offerto come optional dalla casa francese... Simone in verità decise di accontentarsi del sistema "base" di serie, ci teneva troppo all'estetica degli interni della sua nuova coupè per pensare di invaderli con i componenti di un classico impianto hi-fi car...

La sua convinzione però vacillò all'istante quando ritirò in concessionario la sua Megane 3 ed inserì il primo CD nel lettore originale... la delusione fu totale nello scoprire la scarsità della qualità sonora offerta dal suo sistema, composto da un'unità di plancia (integrata con il navigatore di serie) asfittica e da quattro altoparlanti a larga banda da 130 mm... le grigliette dei tweeter anteriori poi risultavano nascondere il nulla...

Eseguendo una ricerca on-line su quale sia la strada più sensata da seguire per migliorare il sound della sua auto mantenendo inalterate le strutture originali della vettura, con sua somma gioia scopre che esistono i prodotti della Match e che non troppo lontano da casa sua (Simone è di Rovigo) si trova un centro d'installazione specializzato nel loro utilizzo, anche non convenzionale... quel centro è il nostro!

Simone non si perde d'animo, fissa un appuntamento per venirci a trovare e si presenta nel nostro centro pieno di dubbi ma anche con una granitica certezza: la sua auto dovrà suonare egregiamente senza che si possa vedere nulla!

Dopo una lunga chiacchierata abbiamo chiarito i suoi gusti musicali, le sue sacrosante pretese e soprattutto abbiamo definito il pregetto di un impianto non affatto banale e dall'impatto invasivo praticamente nullo.

Per il momento abbiamo convenuto di mantenere la sorgente originale e di basare l'intervento sul cuore digitale del Match PP-82DSP, utilizzato nella non standard configurazione che prevede l'utilizzo dei 4 canali frontali per pilotare in bi-amplificazione un fronte anteriore costituito dal kit a 2 vie Helix E 52C mentre gli altri 4 canali vengono utilizzati per pilotare il subwoofer Match PP 10E-D, per quest'ultimo Simone ha fatto uno strappo alla sua regola ma era ben conscio dell' impossibilità di ottenere una resa sonora completa senza un buon subwoofer.

Viste le richieste sulla resa sonora avanzate da Simone, è sembrato doveroso valutare correttamente le predisposizioni originali. Per prima cosa è apparso opportuno prevedere una completa insonorizzazione delle portiere, davvero "leggerine", per poter mettere nelle migliori condizioni di lavoro il wooferino da 5" (13 cm). Per una corretta ricostruzione della scena sonora, poi, abbiamo concordato che la posizione delle predisposizioni dei tweeter fossero poco corrette... infatti il loro disassamento rispetto ai woofer avrebbe comportato sicuramente dei limiti nella messa a fuoco e nel corretto interfacciamento tra le 2 vie anteriori. Abbiamo quindi convenuto di intallere i nuovi componenti per la via alta a triangolino, sfruttando uno specifico supporto angolato che permette non solo di posizionare i tweeter in un punto più consono, ma anche di potersi orientare correttamente.

Il processore/amplificatore ha trovato spazio, grazie alle sue ridottissime dimensioni, sopra al cassettino porta oggetti previa realizzazione di un apposito sistema di fissaggio.

Dopo una non banale fase di taratura il risultato sonoro ottenuto ha ripagato dell'investimento che Simone ha fatto!

La sessione di ascolto, con Simone seduto al posto guida, inizia come di consueto con il CD n°1 di "Private Investigations" dei Dire Straits e per l'esattezza con la traccia n°4 "Romeo and Juliet". Dopo il primo arpeggio di chitarre ai lati della scena sonora la voce di Mark Knopfler fa scoprire il centro della scena, e già qui Simone cede allo stupore... passiamo velocemente alla traccia n°7 "So far away" ed il nostro amico mi guarda con rinnovato stupore. Visto che apprezza la solidità della gamma bassa passiamo alla 9 "Brothers in arms" dove il basso elettrico è vivo e mobile come in poche altre incisioni e Simone comincia a ridere... ma è con la prima nota di "Your latest trick" (traccia n°11) che Simone si lascia andare esclamando "Nooo... è la mia preferita!!!" ed ascolta esterefatto la tromba iniziale, ma lui attende l'attacco del sax... ed all'improvviso i suoi occhi si innondano di lacrime per la commozione...

Questo è il motivo per cui lavoriamo duramente ogni giorno!

Inutile aggiungere altro...

0 articoli nel carrello


0,00 €Totale ordine:

VAI AL CARRELLO

DICONO DI NOI ...

Copertina ACS

AudioCarStereo

212  210  209  199  193