logo CENTRORADIO Snc (VE)

PRODUTTORI

PAGA SICURO

carte di pagamento

Peugeot 207 di Eros: ristrutturazione impianto hi-fi...


Eros purtroppo non ci conosceva, nonostante abiti e viva a pochi chilometri dal nostro centro, ed ha affidato la realizzazione dell'impianto audio della sua Peugeot 207 a ben due centri d'installazione diversi, rendendosi conto entrambe le volte di essersi messo in mani davvero poco esperte...

Il risultato, davvero deludente, è stata un'installazione a dir poco approssimativa di un gran numero di componenti di qualità medio-bassa, il tutto condito da un risultato sonoro alquanto "caotico"... nessun abbozzo di scena sonora, il cui centro era identificabile nella zona del battitacco sinistro, ed una timbrica simile a quella ottenibile inserendo un impianto audio di bassa qualità all'interno di un lungo tubo... e come se non bastasse i costi dei due interventi sono risultati molto salati!

L'impianto era composto da una sorgente multimediale Pioneer 2Din AVH-3300BT, mentre per il resto dell'impianto preferiamo lasciare l'anonimato dei prodotti utilizzati... citiamo solo la configurazione costituita da un finale entry level di marca italiana a 4 canali dedicato ad un kit a 2 vie all'anteriore di un'altra marca italiana molto diffusa nella grande distribuzione pseudo-specialistica, uno striminzito coassiale a 2 vie posteriore della stessa marca, da un amplificatorino ed un subwoofer giapponesi che compongono un kit normalmente proposto sempre dalla grande distribuzione... insomma nessun componente di gran pregio nonostante Eros sia stato convinto dai miei concorrenti di aver acquistato prodotti di grande qualità... Citiamo infine l'impiego di un condensatore di alimentazione Audiotop da 1 Farad che è forse stato un elemento fuorviante nella valutazione che ha fatto il nostro amico sulla competenza dei due installatori.

Per fortuna Eros si è confidato in merito alla sua insoddisfazione con Gianluca di GE.CO Racing, con cui collaboriamo spesso, il quale ha saputo convincerlo di venirci a trovare. Visto lo stato visivamente "poco professionale" dell'installazione abbiamo concordato con Eros un piano di lavoro ben preciso.

Il nostro intervento si è per prima cosa incentrato nella valutazione dell'effettivo stato dell'installazione del sistema, della valutazione di ogni singolo componente installato in modo da valutarne la riutilizzazione ed infine della stesura di un progetto che avesso come obiettivo di consegnare in mano ad Eros la sua 207 dotata di un impianto finalmente ben suonante, mantenendo più componenti possibili del suo vecchio sistema.

Per prima cosa abbiamo deciso di mantenetere la sorgente, tutto sommato è un modello dalle prestazioni oneste e non rappresentava sicuramente l'anello debole del sistema... il quale invece era rappresentato dalla sezione di amplificazione, appena sufficiente per un "primo impianto" se fosse stata eseguita un'installazione a regola d'arte ma del tutto inadeguata se si desidera ottenere una resa sonora di qualità superiore. La nostra scelta è stata quella di installare un nuovo amplificatore Tec GLADIATOR GLD 4120 al quale affidare il pilotaggio del fronte anteriore e del subwoofer, scelto per il suo grande rapporto prezzo/prestazioni sonore.

Per il fronte anteriore Eros ha deciso di mantenere il kit in suo possesso, conscio che non rappresentava la scelta migliore ma è stato un ripiego obbligato per limitare la spesa totale. Per il fronte posteriore sarebbe stato suo desiderio sostituirlo, ma per fortuna siamo riusciti a convincerlo che non sarebbe stato un investimento apprezzabile in fatto di aumento della qualità sonora... e come di consueto abbiamo preferito pilotarlo direttamente dalla sorgente affidandogli uno scopo "accompagnatorio" solo nel caso di presenza di passeggeri posteriori. Per il subwoofer la scelta è stata quella di installarne uno nuovo che offrisse una prestazione roccisa ed allo stesso tempo che mantenesse un ingombro accettabile, la scelta è caduta sul Focal SB P30. Visto che c' era abbiamo mantenuto anche il condensatore di alimentazione, su una vettura dall'elettronica così delicata poteva solo che essere d'aiuto!

L'installazione invece è stata ri-eseguita in toto, utilizzando cablaggi ed accessori adeguati e ponendo particolare attenzione sia alla sicurezza che alla qualità della nuova cablatura. Sono state sanate situazioni indecorose dovute alle precedenti lavorazioni quali altoparlanti e componenti mal fissati, strutture danneggiate e sviste installative varie.

I crossover passivi del fronte anteriore (originali del kit) sono stati completamente rivisti tenendo conto della resa degli altoparlanti in auto e soprattutto del risultato sonoro che si desiderava ottenere. E' stata così ottimizzata la non esaltante estensione in frequenza del woofer e mitigata la mania di "strillare" del tweeter, mentre poco abbiamo potuto fare sul fronte della sua scarsa propensione a scendere in frequenza che unita alla scarsa salita del woofer faceva presagire un sicuro buco d'emissione in gamma media.

L'amplificatore, il condensatore di alimentazione e la fusibiliera di servizio hanno trovato posto in un fianchetto realizzato sul lato destro del baule, scelta particolarmente apprezzata da Eros che proprio non sopportava di vedere i vecchi componenti fissati "alla meno peggio" sugli schienali del sedile posteriore con tutti i cavi a penzoloni e posticci...

Il risultato sonoro ottenuto non è nemmeno paragonabile con la situazione iniziale: finalmente la scena sonora si posiziona sopra al cruscotto, appena un po' limitata in larghezza dal posizionamento obbligato delle predisposizioni dei tweeter ma comunque perfettamente godibile... Eros ha scoperto, stupito, che in auto è possibile godersi il proprio cantante preferito posizionato perfettamente al centro del cruscotto, così come è rimasto meravigliato di udire una gamma bassa ed ultrabassa non identificabili come provenienti dal baule nonostante la buona energia espressa... si tratta di piccole scoperte che sicuramente aiuteranno Eros a maturare nell'esperienza d'ascolto e soprattutto di apprezzare finalmente anche generi musicali più impegnativi di quelli preferiti fin'ora. Solo una gamma media non proprio all'altezza della situazione oscura un po' la prestazione generale, ma Eros sa benissimo che questo limite può essere aggirato sostituendo il fronte anteriore con uno di qualità superiore nel caso ne sentisse la necessità.

0 articoli nel carrello


0,00 €Totale ordine:

VAI AL CARRELLO

DICONO DI NOI ...

Copertina ACS

AudioCarStereo

212  210  209  199  193